Padre Axel al Centro Yoga Garuda

Incontri individuali con Padre Axel Bayer

Padre Axel sarà presente al Centro Yoga Garuda lunedì 3 settembre, disponibile per incontri individuali. Sarà possibile vivere con lui un momento di ascolto e consiglio per la propria vita spirituale o tematiche che stanno particolarmente a cuore.

Axel Bayer è monaco benedettino camaldolese e risiede al Sacro Eremo di Camaldoli (AR).Tedesco di nascita, italiano di adozione e cittadino del mondo è laureato in lingue, lettere e teologia, pratica yoga e meditazione da 20 anni ed è insegnante del Himalayan Yoga Institute, fondato da Swami Rama. Dopo essersi diplomato, ha trascorso un periodo di approfondimento e di pratica intensa a Rishikesh in India. Ha scritto la sua tesi di laurea in teologia sulla preghiera pura di Evagrio Pontico ed è autore del libro: ‘Meditazione – dalla preghiera pura di Evagrio Pontico al raja-yoga di Patanjali’.
Chi fosse interessato è invitato a prendere appuntamento contattando la segreteria del centro: 0541 24822 – info@centroyogagaruda.com

Gli incontri si tengono presso la sede in viale R. Baldini 15 a Rimini.
Viene richiesta un’offerta libera che verrà devoluta al Sacro Eremo di Camaldoli .

N.B. Ricordiamo che Padre Axel fa parte del corpo docenti del “Corso di meditazione, tecniche per praticarla ed insegnarla” che partirà ad ottobre a Rimini. Due anni di formazione, iscrizioni aperte al primo anno. Per avere informazioni contattare 0541 24822 – info@istitutoaletheia.com o visitare il link https://www.istitutoaletheia.com/corso-di-meditazione/

Yoga all’alba – Buon compleanno Swami Sivananda



Yoga free class SABATO 8 SETTEMBRE

alle ore 6,45
Lezione di yoga gratuita per celebrare insieme il giorno della nascita di Swami Sivananda

Gli insegnanti del Centro Yoga Garuda vi aspettano al largo Ruggero Boscovich di Rimini, vicino al monumento “Alla sposa” (la grande ancora, in fondo al porto canale – di fronte al bar Souvenir), per praticare insieme salutando il Sole che si alza nel cielo.

Inizieremo la giornata con una lezione condivisa come segno di gratitudine a Swami Sivananda, fondatore della scuola di cui fa parte il Centro Yoga Garuda, e grande e umile maestro che contribuì a diffondere lo yoga nel mondo.
Gli insegnamenti di Swami Sivananda riuniscono in sé i principi fondamentali di tutte le religioni e convogliano i sentieri dello yoga verso uno solo – lo yoga della sintesi espresso con il motto “servi, ama, dai, purificati, medita, realizza”.

Ai partecipanti chiediamo di portarsi il tappetino per la pratica… e il loro entusiasmo!
L’iniziativa è adatta a tutti.

A condurre la lezione gli insegnanti del Centro Yoga Garuda di Rimini, viale R. Baldini 15 (0541 24822 – info@centroyogagaruda.com)

SWAMI SIVANANDA (1887-1963). La vita di Swami Sivananda è stata un radioso esempio di servizio prestato all’umanità. Servire tutti, amare tutti, stare con tutti e vedere Dio in tutti gli esseri – questi erano gli ideali da lui insegnati e secondo i quali visse. Nato nel 1887 in una famiglia nobile dell’India meridionale, egli ebbe fin da piccolo un’inclinazione alla spiritualità. La sua devozione era accompagnata da un’insolita tolleranza e da una totale assenza di pregiudizi. Studiò medicina e per molti anni prestò servizio ai poveri della Malesia, fino a quando si sentì chiamato alla vita spirituale ed iniziò una vita di rinunce. Girò l’India fino a stabilirsi infine a Rishikesh, nell’Himalaya. Qui trovò il suo guru e fu iniziato alla vita monastica; divenne Swami Sivananda Saraswati. Intraprese numerosi, lunghi viaggi in India e Sri Lanka, e portò il messaggio dello yoga tenendo conferenze ed insegnando le asana, il pranayama, le kriya (pratiche di purificazione del corpo), il canto dei kirtan. Il suo magnetismo spirituale, la sua voce forte e chiara e la sua straordinaria eloquenza riuscirono a muovere il cuore e l’anima di migliaia di persone.
A Rishikesh nel frattempo un numero sempre crescente di persone aveva cominciato a radunarsi attorno a lui tanto da formare un ashram. Nel 1936 costituì la Divine Life Society.

Tre serate di meditazione per l’estate

Pratica per l’estate: respiro, concentrazione e gestione delle emozioni
Tre serate di meditazione durante l’estate

Meditare non significa annullarsi o entrare nel vuoto, ma trovare e sostare nel proprio centro che non è passivo ma dinamico. Per questo gli effetti della meditazione vanno ben oltre il rilassamento di quel momento, ma si allargano alla vita di ogni giorno,
dalla salute fisica alla propria realizzazione e relazioni.

L’ora di meditazione è composta di tre momenti:
– Sessione di attenzione al proprio respiro
– Sessione di concentrazione
– Sessione dedicata alla gestione delle emozioni

Saper riconoscere, accogliere, ed eventualmente trasformare le proprie emozioni, è uno degli effetti principali degli esercizi di meditazione. Prendere confidenza con la propria interiorità e non lasciarsi sopraffare da pensieri ed emozioni negative è un prezioso beneficio che, con una pratica costante (anche di pochi minuti quotidiani) può portare grande miglioramento alla vita di tutti.

Le emozioni che oscurano limitano la libertà dell’individuo, concatenando i pensieri in un modo che ci costringe a pensare, parlare e agire in base a dei condizionamenti. Le emozioni costruttive vanno invece di pari passo con una valutazione più corretta della natura di quanto viene percepito; sono fondate su un uso sano della ragione
(tratto dal testo “Emozioni distruttive”, Dalai Lama e Daniel Goleman, ed. Mondadori)

A CHI E’ RIVOLTO
Il corso di meditazione è aperto a tutti, anche a chi vi si approccia per la prima volta.

CONDUCE
Dott. Lorenzo Berti, psicologo e psicoterapeuta

QUANDO
Lunedì 9 luglio – Lunedì 6 agosto – Lunedì 3 settembre.
Orario: dalle 19,00 alle 20,00

Da lunedì 10 settembre la pratica diventa settimanale, cioè ritorniamo all’appuntamento fisso del lunedì sera alle 19,00.

DOVE
Rimini, viale R. Baldini 15

CONTRIBUTO
Ogni serata ha un costo di 8 euro e occorre sottoscrivere la tessera associativa.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
comunicare la propria partecipazione contattando la segreteria 054124822 – info@centroyogagaruda.com

Corso biennale di formazione in meditazione

Il Centro Yoga Garuda sostiene e diffonde il corso formativo organizzato dall’Istituto Aletheia di Rimini.
Scopo: diffondere la pratica della meditazione e i suoi benefici, oltre le differenze di tradizione.
Aperte le iscrizioni al primo anno. E’ previsto uno sconto per le iscrizioni entro luglio 2018

 

CORSO DI MEDITAZIONE – corso biennale di formazione
Tecniche per praticarla e insegnarla

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono praticare la meditazione, ed apprendere anche come insegnarla agli altri. E’ rivolto sia a chi segue già uno specifico percorso e desidera arricchirlo, sia a chi si avvicina per la prima volta alla meditazione. Il corso offre l’acquisizione di un ricco bagaglio di conoscenza, teorica e pratica, veicolata da tre esponenti delle tre tradizioni meditative yogica, cristiana e buddista: Swami Rajeshwarananda, Padre Axel Bayer e Ven. Tenzin Khentse, coinvolti nella diffusione della pratica in tutto il mondo. Il percorso è arricchito dall’insegnamento del dott. Gioacchino Pagliaro e del dott. Lorenzo Berti, in merito alle implicazioni psico-fisiche e alla mindfulness.

Struttura del corso
Ogni anno è composto da 8 week end per un totale di 80 ore annuali.
Al termine del secondo anno, gli studenti potranno scegliere se continuare con
un terzo anno di approfondimento in una specifica tradizione meditativa.

CALENDARIO E PROGRAMMA
DEL PRIMO ANNO

20-21 ottobre 2018
Conduce: Swami Rajeshwarananda.
Yoga di Sintesi di Swami Sivananda. I quattro percorsi dello Yoga; teoria sulla
concentrazione; fondazione e basi della meditazione; i tre punti di regolarità;
l’importanza della respirazione nella meditazione; i tre punti di concentrazione
e relative tecniche; conoscere i tre livelli della mente per creare un’abitudine e
una pratica solida; i mantra (tutta la teoria sui mantra).

9-10-11 novembre 2018
Conduce: Padre Axel Bayer.
I fondamenti della meditazione secondo gli Yoga-Sūtra di Patañjali.
Gli 8 gradini del cammino verso il silenzio interiore: yama – la mia relazione
con l’esterno; niyama – la mia relazione con me stesso; āsana – la posizione
seduta; prānāyāma – controllo del respiro, espansione energetica, respiro
diaframmatico e nādī śodhanam (respirazione a narice alternate); pratyāhāra
– ritiro dei sensi; dhāranā – vari oggetti di concentrazione; dhyāna – lo stato di
meditazione; samādhi – l’unione tramite la sospensione del pensiero.

1–2 dicembre 2018
Conduce: dott. Lorenzo Berti.
Applicazioni cliniche e non cliniche della mindfulness.

12-13 gennaio 2019 e 16-17 febbraio 2019
Conduce: Ven. Tenzin Khentse.
Introduzione al suo programma: “La meditazione nel buddismo tibetano
sostanzialmente si divide in due aspetti principali; la meditazione
concentrativa o shinè, samathà in sanscrito e meditazione analitica o
lagthon, vipassana in sanscrito. La meditazione concentrativa, che inizia con
la consapevolezza sul respiro, ci insegna a non distrarci, a non permettere
alla mente il continuo divagare da un oggetto all’altro senza controllo.
La meditazione analitica a sua volta ha due aspetti; nel primo si utilizza la
concentrazione senza distrazioni per analizzare e conoscere a fondo i vari
temi di indagine come: gli oggetti dei sensi, il sorgere delle sensazioni,
l’imputazione di un significato, gli elementi costitutivi dei nostri aggregati
fisici, gli oggetti della nostra coscienza e l’aspetto della nostra mente o
coscienza, nel suo aspetto più profondo la meditazione analitica indaga sulla
vera natura sia degli oggetti esterni che degli oggetti della consapevolezza,
nonché sulla vera natura della mente stessa.
Nonostante la complessità e la vastità dell’argomento, è comunque
possibile trasmettere agli studenti in un numero limitato di incontri, non
solo le informazioni generali, ma molto più importante che sperimentino
personalmente l’esperienza meditativa sulla propria mente”. Queste le
tecniche che si apprenderanno nei due week end: consapevolezza sul respiro
e distacco dalle distrazioni; meditazione sugli elementi fisici costitutivi.

16-17 marzo 2019
Conduce: dott. Gioacchino Pagliaro
Benefici psico-fisici della meditazione.

5-6-7 aprile 2019
Conduce: Padre Axel Bayer
Tecniche di meditazione cristiana: la preghiera pura di Evagrio Pontico; il
silenzio dello Spirito di Giovanni di Apamea; l’esichia/la calma di Giovanni
Climaco; la tradizione della preghiera del cuore; il metodo del movimento di
meditazione cristiana (John Main/Laurence Freeman)

11-12 maggio 2019
Conduce: Swami Rajeshvarananda
Lo scopo supremo della meditazione (Jnana Yoga); meditazione vedantica;
teoria sul vedanta; diverse tecniche di meditazione vedantica.

Mesi estivi 2019
Durante il corso verranno fornite indicazioni per consentire agli studenti di
praticare in maniera costante mettendo a frutto gli insegnamenti appresi.
Nello stesso periodo, verranno creati momenti di pratica condivisa a cui gli
studenti potranno decidere se aderire.

Infomazioni
SEDE
Il corso si volge presso l’Istituto Alétheia di Rimini in viale Ruggero Baldini 15
ad esclusione delle date di novembre 2018 ed aprile 2019, che si svolgeranno
presso la Foresteria del Sacro Eremo di Camaldoli (AR).
ORARI
Il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18
la domenica dalle 9 alle 13.
I week end presso l’Eremo di Camaldoli avranno inizio il venerdì sera e
avranno orari differenti in base alla quotidianità del luogo.
Il programma specifico di quelle giornate verrà consegnato per tempo a tutti
gli iscritti.

ATTESTATI
Al termine del primo anno viene rilasciato un attestato di partecipazione.
Al termine del biennio viene rilasciato un attestato di formazione.
Per poter ricevere gli attestati occorre aver frequentato almeno il 75% del
monte ore di ogni anno e aver superato gli appositi momenti di verifica finali.
TIROCINIO
Agli studenti del corso si apre la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio
in collaborazione con le attività del Centro Yoga Garuda e di Arbor Vitae –
Centro di medicina integrata e di neuropsicologia di Rimini.

I docenti
SWAMI RAJESHWARANANDA
Swami Rajeshwarananda è discepola diretta di Swami Vishnudevananda, insegna yoga e meditazione nei centri Internazionali Sivananda e nelle formazioni per insegnanti Sivananda, dirige il Centro di Yoga Sivananda Vedanta di Roma.

PADRE AXEL BAYER
E’ monaco benedettino camaldolese del Sacro Eremo di Camaldoli (AR). Laureato in lingue, lettere e teologia, pratica
yoga e meditazione da 20 anni ed è insegnante del Himalayan Yoga Institute fondato da Swami Rama. Dopo essersi diplomato,
ha trascorso un periodo di approfondimento e di pratica intensa a Rishikesh in India. E’ autore del libro ‘Meditazione’
(Appunti di Viaggio) che, partendo dalla preghiera pura di Evagrio Pontico, cerca di evidenziare i punti di contatto tra diversi metodi
di meditazione presenti sia nella tradizione cristiana sia in altre tradizioni religiose. Da molti anni propone corsi di meditazione e
iniziative che mettono in dialogo la tradizione cristiana con la sapienza dell’Oriente.

VEN. TENZIN KHENTSE (CESARE MILANI)
Frequenta il Centro studi di buddhismo tibetano Ghe Pel Ling di Milano dal 1993 prima sotto la guida del Ven. Lama Thamthog Rimpoche ora Abate del monastero Namgyal di S.S. il Dalai Lama a Dharamsala, , ed ora sotto la guida del Ven. Lama Tenzin Khenrab Rimpoche. Questi due maestri fanno parte del lignaggio dei Thamthog e da 14 reincarnazioni si susseguono come maestro e discepolo.
Nel 2012 ha preso i voti di monaco da S.S. il Dalai Lama a Dharamsala con il nome di Tenzin Khentse. Si interessa anche di filosofia, psicologia, religioni, tradizioni spirituali, relazioni tra buddhismo, neuropsichiatria, neurobiologia e
fisica quantistica. Nel 2013 è monaco residente del centro Ghe Pel Ling Canarias a Tenerife. Insegna buddhismo a Brescia alla Tibet house foundation” e a Domodossola al Centro buddhista Cenresig. Insegna meditazione al carcere di Vigevano, nominato da Rimpoche rappresentante della tradizione buddhista tibetana agli incontri interreligiosi per la diocesi di Milano, collabora con la fondazione
Ca’ Granda del policlinico di Milano in conferenze sui rapporti tra scienza, medicina e religione. Collabora con la Caritas di Milano e l’amministrazione carceraria della Lombardia in un programma sperimentale per gli operatori carcerari e detenuti sulla conoscenza ed il rispetto delle diversi fedi religiose e tradizioni spirituali.

DOTT. GIOACCHINO PAGLIARO
Il Prof. Pagliaro è psicologo e psicoterapeuta. Si laurea in Psicologia nel 1979 presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova e nel 1984 fonda il “Centro Studi e Ricerche sulla Devianza” che successivamente darà vita, con il Prof. Salvini e con il Prof. De Leo, alla Scuola di Psicoterapia Interattiva Cognitiva.
Dal 1992 al 2011 è stato Professore a contratto di Psicologia Clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova e nel 1994 viene nominato Direttore della U.O.C. di Psicologia Clinica della ASL di Sondrio.
Dal settembre 2003 è Direttore dell’U.O.C. di Psicologia Clinica Ospedaliera dell’AUSL di Bologna.
Nel 2010 con medici, psicologi, biologi e fisici che operano in Italia, Europa ed USA ha fondato l’Associazione Internazionale di Ricerca sull’Entanglement in Medicina e Psicologia (AIREMP) di cui è stato nominato Vice-Presidente. Nello stesso anno è nominato componente dell’Osservatorio Regionale sulle Medicine non Convenzionali della regione Emilia Romagna. Ha all’attivo numerose pubblicazioni.
Nel 2014 ha fondato Attivismo Quantico Europeo di cui è Presidente, che è la rappresentazione italiana del Center for Quantum Activism fondato dal Prof. Amit Goswami (USA).

DOTT. LORENZO BERTI
Laureato presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Padova, ha svolto la sua formazione professionale presso vari istituti ottenendo:
– specializzazione presso la Scuola Umanistico-Esistenziale Società Italiana
Gestalt di Roma;
– specializzazione quadriennale CISSPAT di Padova presso la Scuola
Psicoterapia Psicodinamica.
Presso Istituto RIZA di Milano ha frequentato corso biennale in Medicina Psicosomatica. E’ relatore in seminari e corsi tematici nell’ambito della psicologia clinica e medicina psicosomatica. Praticante e insegnante di yoga e meditazione. Attualmente svolge attività libero professionale di psicoterapeuta in ambito individuale, di coppia, familiare e di gruppo presso il Centro Arbor Vitae di
Rimini, centro di medicina integrata e neuropsicologia, da lui stesso fondato.

Richiedi alla segreteria la scheda informativa
con costi e modalità di iscrizione
Viale Ruggero Baldini 15, Rimini
Tel. 0541 24822
info@istitutoaletheia.com
www.istitutoaletheia.com